Erdbeben Haiti 2021

Grave terremoto ad Haiti

La vostra donazione ha effetti concreti.

  • 24 razioni di cibo d’emergenza per CHF 52.- 
  • Corredo per l’igiene per due famiglie per CHF 106.- 
  • 5 corredi di pronto soccorso per CHF 155.-
     
Importo della donazione:

Grave terremoto ad Haiti

Un terremoto di magnitudo 7.2 ha scosso lo Stato caraibico il 14 agosto 2021. Il sisma ha colpito come minimo 800 000 persone, tra cui 340 000 bambini.

L’entità del terremoto con epicentro nel sud del Paese è a questo punto rilevabile. Almeno 800 000 persone – circa il 40% della popolazione dei tre dipartimenti coinvolti, tra cui 340 000 bambini – sono state colpite dal sisma. Al 14 ottobre 2021, il Centro nazionale per gli interventi d’emergenza ha riportato 2246 morti e oltre 12 763 feriti.

Due giorni dopo, il 16 agosto, la tempesta tropicale Grace ha raggiunto il Paese, innescando smottamenti, ostacolando le misure di soccorso e indebolendo il già fragile sistema di telecomunicazioni.

Si stima che 90 strutture sanitarie siano state danneggiate o distrutte, 56 sistemi di approvvigionamento idrico siano stati gravemente danneggiati e più di 1800 sistemi di approvvigionamento idrico leggermente danneggiati. I servizi sociali di base sono in una situazione catastrofica. Anche prima del terremoto, 4,4 milioni di persone avevano bisogno di assistenza umanitaria, compresi 2,2 milioni di bambini.

A causa dell'attuale peggioramento della crisi politica e dei crescenti disordini sociali, oltre che di una drastica carenza di carburante in tutto il Paese, sono inevitabili ulteriori difficoltà e ritardi nelle prestazioni di aiuto, specialmente per i settori che richiedono il trasporto di beni di prima necessità e materiali.

© UNICEF/UN0502984/Rouzier
© UNICEF/UN0502829/Louissaint JR/AFP
© UNICEF/UN0502964/Louissaint JR/AFP
© UNICEF/UN0502995/Rouzier
© UNICEF/UN0503597/Rouzier
© UNICEF/UN0503604/Rouzier
© UNICEF/UN0503610/Rouzier
© UNICEF/UN0504678/Rouzier
© UNICEF/UN0504695/Rouzier
© UNICEF/UN0504697/Rouzier
© UNICEF/UN0505793/Rouzier

UNICEF Haiti è sul campo dal primo giorno dopo la catastrofe naturale e ha già consegnato nelle prime 24 ore i primi beni umanitari salvavita, che UNICEF Haiti aveva stoccato in misura precauzionale.

  • Entro metà ottobre, l'UNICEF ha fornito assistenza sanitaria di base a più di 24 000 persone e consentito cure mediche a più di 9600 persone. L'UNICEF sostiene, inoltre, il Ministero della Sanità haitiano nell'acquisto e nella gestione del latte artificiale pronto all'uso per i neonati.
  • Entro metà ottobre, l'UNICEF ha fornito a più di 350 000 persone 14 milioni di litri di acqua potabile e a 303 283 persone l'accesso a impianti igienico-sanitari.
  • L'UNICEF è riuscita a ricongiungere 14 bambini dispersi con i familiari e ha sostenuto 150 famiglie affidatarie fornendo beni di prima necessità (vestiti, coperte, kit per l’igiene) 
  • In 75 centri per l’infanzia, l'UNICEF ha facilitato i servizi di supporto psicosociale per i bambini colpiti dal sisma e per le persone di riferimento.
  • L'UNICEF continua a lavorare a stretto contatto con le autorità competenti per la protezione dell'infanzia al fine di identificare i bambini vulnerabili e i loro bisogni. Ugualmente, l'UNICEF cerca di impedire la separazione delle famiglie e garantire la protezione dei bambini attraverso attività di sensibilizzazione.
  • Ad oggi, circa 200 scuole risultano danneggiate e 80 distrutte. Più di 84 000 bambini vengono istruiti in queste scuole. Insieme al Ministero dell'Istruzione haitiano, l'obiettivo è ora di attuare il piano di ricostruzione il più presto possibile.

Vi preghiamo di effettuare donazioni per sostenere il lavoro salvavita dell'UNICEF.

Grave terremoto ad Haiti

La vostra donazione arriva a destinazione! 

  • 24 razioni di cibo d’emergenza per CHF 52.- 
  • Corredo per l’igiene per due famiglie per CHF 106.- 
  • 5 corredi di pronto soccorso per CHF 155.-
Importo della donazione: