L’acqua è vita

un0141610.jpg

Ein Mädchen mit Wasserkanistern in Somalia
22 marzo, 2018 - 08:29

In occasione dell’odierna Giornata mondiale dell’acqua, l’UNICEF ricorda che nel mondo 2,1 miliardi di persone non hanno ancora accesso, o hanno accesso limitato, all’acqua potabile.

L’acqua è vita. I bambini che possono berne di pulita, che si lavano regolarmente le mani col sapone e che possono utilizzare bagni degni di questo nome hanno buone possibilità di crescere sani.

L’acqua, tuttavia, può portare anche malattie e morte: nel mondo, circa 2,1 miliardi di persone non hanno ancora accesso, o hanno accesso limitato, a questa risorsa. Ne conseguono malattie diarroiche e altre infezioni potenzialmente letali. Ogni giorno, molti minori impiegano ore per raggiungere pozzi o fiumi, tempo prezioso sottratto al gioco, alla scuola e, più in generale, all’essere semplicemente bambini.

L’UNICEF attua programmi a favore dell’acqua pulita, degli impianti sanitari e dell’igiene in oltre cento paesi, in particolare in situazioni di crisi e di emergenza o in regioni difficilmente raggiungibili. L’accesso all’acqua potabile è un diritto, non un privilegio.


» Programmi dell’UNICEF per l’acqua potabile e l’igiene

Buon prosieguo di navigazione!

Ma restiamo in contatto e iscrivetevi alla nostra newsletter. Insieme possiamo raggiungere grandi traguardi!
Il suo indirizzo

Abbonatevi alla nostra newsletter: