La protezione dei bambini dalla malaria

Ogni 120 secondi, un bimbo muore di malaria. La malattia, trasmessa da zanzare, è pericolosa soprattutto per i più piccoli e in molti paesi è la principale causa della mortalità infantile. Non esistendo a tutt’oggi un vaccino, l’unico mezzo per proteggersi efficacemente sono le zanzariere.

Kenya 2007
© UNICEF/UNI174108/Hallahan

La situazione

Il 3,2 miliardi è esposto al pericolo di contagio. Ogni anno, nel mondo oltre 210 milioni di persone si ammalano di malaria. Nel 2015, la malattia ha provocato la morte di più di 438 000 persone, di cui il 90 per cento in Africa, l’80 per cento bambini. La malaria può trascinare nella più gretta miseria le famiglie colpite, fiacca l’economia di interi paesi diminuendo la produttività delle forze lavorative, provoca elevati costi sanitari e accentua la povertà.

Un grave pericolo per madri e bambini

La malattia viene trasmessa dalla zanzara anofele femmina. I primi sintomi sono febbre, spossatezza, cefalea e dolori muscolari. L’evolvere della malattia può portare a stati d’incoscienza e, per finire, alla morte. La febbre malarica è particolarmente pericolosa per le donne incinte, i bambini più piccoli e le persone sieropositive, poiché il loro sistema immunitario è spesso fragile. Anche se scampano alla malattia, la momentanea anemia può avere effetti perniciosi sullo sviluppo fisico e mentale dei bambini. Le donne incinte con la malaria spesso partoriscono neonati sottopeso e, in caso di accesso malarico, rischiano maggiormente di soffrire di anemia.

L’operato dell’UNICEF

  • Zanzariere: l’UNICEF procura e distribuisce zanzariere e aiuta a trattarle con insetticidi, favorendone in pari tempo la produzione locale.
  • Sostanze nutritive per rafforzare le proprie difese: L'assunzione regolare di vitamina A e di zinco aumenta le difese immunitarie dei bambini contro la malaria e mitiga gli effetti in caso di infezione. L'UNICEF informa i genitori sull'importanza di un'alimentazione ricca di sostanze nutritive.
  • Protezione per le gestanti: l’UNICEF aiuta le comunità a potenziare i servizi sanitari e a garantire la distribuzione di farmaci alle gestanti, alle quali consegna zanzariere trattate.
  • Farmaci giusti al momento giusto: l’UNICEF promuove lo sviluppo e la diffusione di nuovi farmaci per curare la malaria e sostiene la ricerca di un vaccino.
  • Impedire le epidemie: l’UNICEF fornisce, immagazzina e distribuisce i farmaci nelle aree sconvolte da crisi e catastrofi, e informa le famiglie sulla malattia.

Aiutate anche voi!

Con la vostra donazione, sostenete l’UNICEF nella lotta alla malaria e permettete la distribuzione di zanzariere trattate, medicinali e informazioni. Grazie di cuore.

Le donazioni regolari ci permettono di utilizzare in modo efficace i tuoi soldi.
CHF