Lotta alla denutrizione in Kirghizistan

Nonostante gli enormi progressi, molti bambini in Kirghizistan continuano a soffrire per la mancanza di un’alimentazione equilibrata, con conseguenze dirette come l’anemia, la carenza di iodio e ritardi dello sviluppo. Con il sostegno finanziario dell’UNICEF Svizzera e Liechtenstein, il governo e l’UNICEF Kirghizistan hanno gettato le basi per un programma nazionale contro la malnutrizione.

Kyrgyzstan
© UNICEF/2016/Simon Lister

La situazione

Negli ultimi dieci anni, l’alimentazione di madri e bambini in Kirghizistan è migliorata, tuttavia l’anemia e la carenza di iodio sono ancora ampiamente diffuse e in alcune regioni molti piccoli presentano ritardi dello sviluppo.

Per lottare efficacemente contro la malnutrizione nei bambini della prima infanzia, nei paesi come il Kirghizistan urge un cambiamento di mentalità. Oltre alla distribuzione diretta di importanti sostanze nutritive, l’UNICEF punta su vaste campagne di sensibilizzazione.

Obiettivi raggiunti con la vostra donazione

Con il sostegno finanziario dell’UNICEF Svizzera e Liechtenstein, il governo kirghiso e l’UNICEF locale hanno posto importanti basi per un programma nazionale volto a migliorare durevolmente la situazione alimentare del paese.

Una valutazione dei dati disponibili mostra che l’alimentazione monotona è spesso da ricondurre alla mancanza di conoscenze e di consapevolezza. Con offerte di consulenza, opuscoli, campagne sui media sociali e altre misure, l’UNICEF ha illustrato a più livelli il rapporto tra un’alimentazione equilibrata e uno sviluppo sano. Grazie al continuo scambio con parlamentari e rappresentanti del governo, l’opera di sensibilizzazione proseguirà anche in futuro.

In soli due anni, l’UNICEF ha potuto raggiungere il 57 per cento dei medici nel settore dell’assistenza di base e quasi il 50 per cento del personale di infermieristico, coprendo pressoché tutti i distretti e la maggior parte dei più importanti centri sanitari del paese. Il 40 per cento delle madri e delle persone che si occupano dei bambini è stato informato direttamente sull’importanza e i principi di un’alimentazione equilibrata.

Per aiutare subito i bimbi malnutriti, l’UNICEF distribuisce in tutto il mondo Sprinkles, una polvere ricca di vitamine, sali minerali e oligoelementi. In Kirghizistan, questo complemento nutrizionale è conosciuto con il nome di «Gulazyk», viene prodotto localmente e distribuito sistematicamente ai piccoli tra i sei e i ventiquattro mesi.

Questo progetto è concluso. Ringraziamo di cuore tutti i donatori per il loro sostegno.