Escalation in Ucraina: minacciata la vita di 7,5 milioni di bambini

Dichiarazione di Catherine M. Russell, Direttrice generale dell’UNICEF, in merito alla situazione dell’infanzia ucraina: «L’UNICEF esprime la sua profonda preoccupazione per l’escalation degli eventi in Ucraina, che rappresenta un’immediata minaccia per la vita e il benessere di 7,5 milioni di bambini.

UNICEF Statement

Negli ultimi giorni, violenti scontri lungo la linea del fronte hanno già danneggiato importanti infrastrutture idriche e istituti scolastici. Se i combattimenti dovessero proseguire, decine di migliaia di famiglie potrebbero essere costrette a fuggire, il che comporterebbe un drammatico aumento del fabbisogno di aiuti umanitari.

L’UNICEF opera nell’intera Ucraina orientale per potenziare i suoi programmi per l’infanzia, che prevedono il trasporto di acqua potabile nelle zone di conflitto, nonché la messa a disposizione quanto più vicino possibile al fronte di beni sanitari e igienici di prima necessità, e di materiale didattico.  A tale scopo, collaboriamo con i Comuni per accertarci che i bambini e le loro famiglie ricevano gli aiuti del caso. Le squadre mobili sostenute dall’UNICEF offrono anche assistenza psicosociale ai minori traumatizzati dall’incertezza cronica.

Gli ormai otto anni di guerra hanno procurato danni gravi e duraturi all’infanzia su entrambi i fronti. Ora serve la pace, e subito.

 L’UNICEF condivide l’appello del Segretario generale per un immediato cessate il fuoco, ed esorta le parti in conflitto a ottemperare ai loro obblighi internazionali di protezione dell’infanzia, a consentire agli attori umanitari di raggiungere in modo rapido e sicuro i bambini nel bisogno e a rinunciare ad attaccare importanti infrastrutture da cui dipendono le condizioni di vita dei più piccoli, come impianti idrici e di depurazione, istituti sanitari e scuole.»

Aiuti d’emergenza in Ucraina

Importo della donazione:

Rimani informato.
Restate con noi e scoprite sempre le ultime novità dell’UNICEF.