un impegno totale per l'infanzia

Assumere un padrinato di progetto

Per agire sul lungo periodo, l’UNICEF ha bisogno di persone disposte a impegnarsi a lungo termine. Restando fedeli a un progetto per tre anni, consentite all’UNICEF di programmare a lungo termine i suoi interventi. Assumendo un padrinato di progetto, sostenete programmi concreti e completi a favore dell’infanzia con buone prospettive di durata nel tempo.

Un aiuto efficace costa un franco al giorno

 persone singolele ditte
QuoteCHF 360.00CHF 1'080.00
Ritmo di versamentomensile, trimestrale, semestrale, annualeannuale
Metodo di pagamentopreferibilmente DD/LSV, carta di credito, polizza di versamento 
 persone singole
QuoteCHF 360.00
Ritmo di versamentomensile, trimestrale, semestrale, annuale
Metodo di pagamentopreferibilmente DD/LSV, carta di credito, polizza di versamento 
 le ditte
QuoteCHF 1'080.00
Ritmo di versamentoannuale
Metodo di pagamentopreferibilmente DD/LSV, carta di credito, polizza di versamento

Le madrine e i padrini sono regolarmente informati sull’andamento del progetto e ricevono una lettera di ringraziamento e un attestato di donazione.

Regalare un padrinato di progetto

Potete anche regalare un padrinato di progetto a qualcun altro, assumendolo a nome suo. Scegliete un padrinato dall’elenco e, al momento di inserire i dati per il pagamento, selezionate l’apposita casella e digitate i dati corrispondenti.

Potete assumere un padrinato per i seguenti progetti

Attualmente, l’UNICEF Svizzera finanzia sette progetti.

Ritratto di una bambina di cinque anni che guarda nell’obiettivo appoggiata a un muro.

Ogni dieci secondi, gli organi genitali di una bambina sotto i dodici anni vengono mutilati. Si stima che 125 milioni di ragazze e donne subiscano nel mondo questa barbara pratica, molto diffusa in numerosi paesi africani.

Areiao Slum in Sao Paulo

Oltre l’84 per cento dei 208 milioni di abitanti del Brasile vive in zone urbane in cui le disparità sociali sono evidenti e comportano gravi svantaggi per lo sviluppo dell’infanzia. La vita è dura, la violenza onnipresente.

L’istruzione femminile in India

In India, quasi la metà delle ragazze sotto i diciotto anni è sposata. Molte provengono da famiglie povere e soffrono tutta la vita per le conseguenze di un matrimonio precoce.

Bambini a schuola in Ruanda

I primi anni di vita sono fondamentali per lo sviluppo del bambino, anche per quanto riguarda la stimolazione del cervello. Il promovimento precoce è particolarmente importante per l’infanzia più svantaggiata, che può così essere più facilmente integrata nel sistema educativo.

Un monaco bambino nella scuola monastica Dechen Phodrang

Negli ultimi decenni, il Bhutan ha compiuto grandi sforzi per garantire un’istruzione a tutti i bambini e migliorare in modo decisivo il livello delle lezioni. Tuttavia, settemila monaci bambino continuano a vivere dietro le mura dei monasteri in condizioni dure, pericolose per la salute e poco rispettose dei diritti dell’infanzia.

Un bambino viene vaccinata contro la polio

Nel 2015, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha potuto cancellare la Nigeria dalla lista degli ultimi tre paesi in cui la poliomielite è endemica. Nell’agosto del 2016, tuttavia, ecco l’amara notizia: nell’instabile regione nordorientale della Nigeria sono stati registrati due nuovi casi.

Anche al più piccolo viene rispettato su dieta equilibrata

I diritti dei bambini dei popoli indigeni nelle regioni discoste della Bolivia sono in pericolo. Lo stato di salute di migliaia di piccoli è fragile, il loro sviluppo a rischio. L’UNICEF osserva con preoccupazione che nell’area andina la metà dei minori di cinque anni soffre di malnutrizione cronica.

Diffondere questa pagina nelle vostre reti. Grazie.

Aggiungeteci ai nostri contatti:

Abbonatevi alla nostra newsletter: