un impegno totale per l'infanzia

Assumere un padrinato di progetto

Per agire sul lungo periodo, l’UNICEF ha bisogno di persone disposte a impegnarsi a lungo termine. Restando fedeli a un progetto per tre anni, consentite all’UNICEF di programmare a lungo termine i suoi interventi. Assumendo un padrinato di progetto, sostenete programmi concreti e completi a favore dell’infanzia con buone prospettive di durata nel tempo.

Un aiuto efficace costa un franco al giorno

 persone singolele ditte
QuoteCHF 360.00CHF 1'080.00
Ritmo di versamentomensile, trimestrale, semestrale, annualeannuale
Metodo di pagamentopreferibilmente DD/LSV, carta di credito, polizza di versamento 
 persone singole
QuoteCHF 360.00
Ritmo di versamentomensile, trimestrale, semestrale, annuale
Metodo di pagamentopreferibilmente DD/LSV, carta di credito, polizza di versamento 
 le ditte
QuoteCHF 1'080.00
Ritmo di versamentoannuale
Metodo di pagamentopreferibilmente DD/LSV, carta di credito, polizza di versamento

Le madrine e i padrini sono regolarmente informati sull’andamento del progetto e ricevono una lettera di ringraziamento e un attestato di donazione.

Regalare un padrinato di progetto

Potete anche regalare un padrinato di progetto a qualcun altro, assumendolo a nome suo. Scegliete un padrinato dall’elenco e, al momento di inserire i dati per il pagamento, selezionate l’apposita casella e digitate i dati corrispondenti.

Potete assumere un padrinato per i seguenti progetti

Attualmente, l’UNICEF Svizzera finanzia sette progetti.

Le mutilazioni genitali femminili sono un tema estremamente delicato. Per oltre duecento milioni di ragazze e donne in tutto il mondo sono sinonimo di ferite nel corpo e nell’anima, e in molte regioni sono considerate un tabù.

Areiao Slum in Sao Paulo

In Brasile, decine di migliaia di strada brasiliani bambini crescono in condizioni difficilissime. Esposti a miseria, violenza e sfruttamento, vivono ai margini della società.

L’istruzione è lo strumento più efficace per proteggere le ragazze dai matrimoni precoci. In India, tuttavia, quasi la metà delle ragazze continua a essere data in sposa prima dell’età legale di diciotto anni, il 18 per cento addirittura prima dei quindici. Le bambine provenienti da contesti urbani e cresciute in famiglie povere e poco istruite sono le più esposte a questo fenomeno. L’UNICEF fa tutto quanto in suo potere affinché possano continuare a frequentare la scuola.

In Ruanda, migliaia di bambini interrompono prematuramente la loro istruzione: ogni anno 175 000 allievi abbandonano la scuola elementare. Dopo che negli scorsi anni il Ruanda ha raggiunto un alto tasso di scolarizzazione, ora occorre focalizzarsi sul miglioramento della qualità dell’insegnamento.

Un monaco bambino nella scuola monastica Dechen Phodrang

Oltre settemila monaci bambino crescono in uno degli innumerevoli monasteri del Bhutan in condizioni di vita e di apprendimento spesso precarie. Molti sono trascurati, sfruttati, esposti a violenze fisiche e malattie.

Mai prima d’ora si erano registrati così pochi nuovi contagi di poliomielite come 2017. Tutto lascia sperare che la Nigeria possa presto essere dichiarata libera dalla poliomielite. Assieme al Pakistan e all’Afghanistan, è una delle ultime tre nazioni al mondo in cui questa malattia è ancora endemica.

Il 18 per cento dei bimbi boliviani soffre di malnutrizione cronica. A esserne maggiormente colpiti sono i piccoli di origine indigena nelle regioni rurali.

Abbonatevi alla nostra newsletter: