BFHI

Ospedale amico dei bambini

Un’elevata qualità della cura e dell’assistenza in campo ostetrico e nella successiva assistenza ambulatoriale permette di incominciare la vita con il piede giusto. Gli ospedali svizzeri che soddisfano i criteri di qualità dell’iniziativa «Ospedale amico dei bambini» (BFHI) dell’UNICEF e dell’OMS ricevono dall’UNICEF Svizzera e Liechtenstein l’omonima distinzione.

Rafforzare la relazione tra madre e bambino

La gravidanza e la prima infanzia sono fasi fondamentali nello sviluppo del bambino. Un accompagnamento, una consulenza e un’assistenza di alto livello prima, durante e dopo il parto favoriscono la relazione madre-bambino e rafforzano la salute fisica e psichica della madre, del neonato e della famiglia. L’immediato contatto pelle contro pelle tra madre e neonato, il sostegno alla madre in materia di allattamento al seno, la consulenza continua per questioni inerenti allo sviluppo e un passaggio ottimale dalla clinica ostetrica alla successiva assistenza ambulatoriale sono fattori determinanti.

I vantaggi dell’allattamento al seno

L’allattamento al seno favorisce la salute del neonato e influenza positivamente il suo sviluppo fino all’età adulta. I bambini allattati al seno corrono un rischio minore di soffrire di obesità e delle relative conseguenze patologiche, di contrarre malattie quali l’otite media e infezioni gastrointestinali, di morte bianca e di sviluppare affezioni allergiche. L’allattamento al seno è benefico anche per la salute della madre, in quanto riduce il pericolo di sviluppare tumori ovarici, al seno e il diabete.

Gli obiettivi dell’iniziativa mondiale «Ospedale amico dei bambini»

Sulla base della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, l’UNICEF e l’OMS hanno deciso di annettere grande importanza alla prima fase di vita di un neonato e, a tale scopo, nel 1992 hanno lanciato l’iniziativa «Ospedale amico dei bambini».

Nei paesi in sviluppo circa 1,5 milioni di bambini tra un mese e cinque anni muoiono ogni anno perché denutriti. In queste regioni messe in ginocchio dalla povertà e dalla fame, l’allattamento materno può fare la differenza tra la vita e la morte. L’allattamento esclusivamente al seno per sei mesi seguito dall’introduzione di alimenti complementari contribuisce a salvare la vita di bambini. La riduzione della mortalità infantile – ogni anno, circa 5,9 milioni di bambini muoiono prima di aver compiuto cinque anni – è tra i compiti più impellenti della cooperazione allo sviluppo. Negli ultimi tre decenni, la promozione dell’allattamento al seno ha contribuito sensibilmente alla diminuzione della mortalità infantile nei paesi in sviluppo.

Criteri di qualità dell’iniziativa «Ospedale amico dei bambini»

La BFHI poggia sulle «dieci norme per un efficace allattamento al seno».

I criteri centrali sono:

  • il rafforzamento della relazione madre-bambino;
  • la promozione dell’allattamento al seno;
  • la formazione continua del personale sanitario.

Gli ospedali che adempiono questi criteri e che si sottopongono al processo di certificazione ottengono dall’UNICEF Svizzera e Liechtenstein la distinzione «Ospedale amico dei bambini», valida tre anni. Il rispetto degli standard da parte dei nosocomi certificati viene controllato regolarmente.

Gli ospedali certificati sono obbligati a tenere una statistica per ogni coppia madre-bambino che consenta un monitoraggio specifico e un confronto interospedaliero (confronto trasversale). Tale procedura permette inoltre di esaminare lo sviluppo delle condizioni quadro e dell’allattamento al seno nel corso del tempo (confronto longitudinale).

In Svizzera, l’allattamento materno, pur non essendo una questione di vita o di morte, porta benefici significativi. I paesi industrializzati sono comunque chiamati ad assumere una doppia responsabilità:

Ospedali e centri ostetrici amici dei bambini

Questi ospedali sono certificati secondo i nuovi criteri e ottengono la distinzione dell’UNICEF «Ospedale amico dei bambini»:

 

Argovia
Baden, Kantonsspital Baden AG

Basilea-Campagna
Liestal, Kantonsspital Liestal

Basilea-Città
Basel, Frauenklinik Universitätsspital Basel

Berna
Berna, Inselspital, Universitätsspital Bern, Universitätsklinik für Frauenheilkunde
Biel, Spitalzentrum Biel SA
Burgdorf, Spital Emmental
Frutigen, Spitäler fmi AG / Spital Frutigen
Thun, Spital STS AG

Ginevra
Meyrin, Hôpital de la Tour

Grisons
Samedan, Spital Oberengadin

Sciaffusa
Sciaffusa, Kantonsspital Schaffhausen

Soletta
Olten, Kantonsspital Olten
Soletta, Bürgerspital Solothurn

Ticino
Bellinzona, Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli
Locarno, Ospedale Regionale di Locarno
Lugano, Ospedale Regionale di Lugano
Mendrisio, Ospedale Regionale di Mendrisio

Turgovia
Frauenfeld, Kantonsspital Frauenfeld
Münsterlingen, Kantonsspital Münsterlingen

Vallese
Visp, Spitalzentrum Oberwallis SZO

Vaud
Morges, Hôpital de Morges

Zurigo
Richterswil, Paracelsus-Spital Richterswil
Schlieren, Spital Limmattal
Zurigo, Frauenklinik Stadtspital Triemli
Zurigo, Geburtshaus Delphys

Contatto

Per domande generali sull’iniziativa «Ospedale amico dei bambini» o se desiderate certificare il reparto maternità del vostro ospedale, potete contattare l’UNICEF Svizzera e Liechtenstein:

UNICEF Svizzera e Liechtenstein
Katherine Haller
Responsabile Public Affairs
Pfingstweidstrasse 10
8005 Zurigo
044 312 22 33
k.haller(at)unicef.ch

Per domande sui contenuti dell’iniziativa «Ospedale amico dei bambini», per esempio l’impiego di ciucci, la morte bianca ecc., potete contattare l’Istituto svizzero tropicale e di salute pubblica (SwissTPH):

Istituto svizzero tropicale e di salute pubblica
Anna Späth
Socinstrasse 57
4051 Basilea
061 284 83 88
anna.spaeth(at)unibas.ch

Se il reparto maternità del vostro ospedale ha già ottenuto la distinzione «Ospedale amico dei bambini» e intende rinnovarla, potete contattare l’ufficio di certificazione SanaCERT Suisse, che se ne occupa su mandato dell’UNICEF Svizzera e Liechtenstein:

SanaCERT Suisse
Effingerstrasse 55
3008 Berna
031 333 72 63
info(at)sanacert.ch

Per domande generali e informazioni sul tema dell’allattamento al seno, potete contattare Promozione allattamento al seno Svizzera:

Promozione allattamento al seno Svizzera
Schwarztorstrasse 87
3007 Berna
031 381 49 66
contact(at)stillförderung.ch

Per domande sulla statistica sull’allattamento, potete contattare l’Istituto svizzero tropicale e di salute pubblica (SwissTPH):

Istituto svizzero tropicale e di salute pubblica
Anna Späth
Socinstrasse 57
4051 Basilea
061 284 83 88
anna.spaeth(at)unibas.ch