Le scuole a misura di bambino

Nel mondo, circa 61 milioni di bambini in età di scuola elementare non hanno accesso all’istruzione. Specialmente nelle aree rurali, gli insegnanti sono spesso poco qualificati, le scuole sovraffollate e male attrezzate, i percorsi casa-scuola troppo lunghi.

Djibouti 2018
© UNICEF/UN0198973/Noorani

La situazione

L’istruzione è la chiave per lo sviluppo economico e sociale. Per questo motivo, proprio i paesi in sviluppo hanno bisogno di persone formate. L’istruzione offre la possibilità ai bambini di prendere in mano la propria vita e rompere il circolo vizioso della povertà. In molte regioni, però, un solo insegnante è responsabile contemporaneamente di più classi e soprattutto nelle zone rurali classi di duecento allievi non sono una rarità. Influiscono negativamente sulla qualità anche la mancanza di materiale didattico e l’attrezzatura carente delle aule.

Un insegnamento lacunoso e di cattiva qualità

Come se ciò non bastasse, anche la diffusione dell’HIV/Aids chiede il suo tributo, un problema di cui risentono soprattutto i paesi dell’Africa meridionale, dove tra le numerose persone colpite si contano anche parecchi insegnanti. Le lezioni sono spesso annullate perché chi dovrebbe insegnare è malato o deve occuparsi di parenti malati. L’irregolarità dell’insegnamento e la sua qualità insoddisfacente inducono i genitori a impiegare i bambini come aiuto nei lavori agricoli invece di mandarli a scuola, che di conseguenza molti abbandonano precocemente.

L’operato dell’UNICEF

L’UNICEF si impegna con ampi programmi affinché ogni bambino riceva un’istruzione – a prescindere dal luogo e dalle condizioni in cui cresce – e le scuole rispettino le esigenze e i diritti dell’infanzia.

Sono elementi importanti per una scuola a misura di bambino:

  • attrezzatura di qualità e metodi moderni orientati alla vita quotidiana dei bambini e che li coinvolgano attivamente; materiale da costruzione per nuove aule e pozzi, banchi, sedie, lavagne e materiale didattico messi a disposizione dall’UNICEF;
  • le formazioni dell’UNICEF per gli insegnanti, per i genitori e per i rappresentanti di gruppi locali, che vengono così aiutati a migliorare l’istruzione: gli insegnanti rendono visita alle famiglie i cui bambini non vanno a scuola e i genitori piantano alberi nei cortili per proteggere gli allievi dal sole;
  • l’impegno dell’UNICEF presso le autorità incaricate dell’istruzione, affinché i piani di studio includano contenuti importanti come l’igiene e la prevenzione dell’HIV/Aids;
  • gli sforzi dell’UNICEF in favore del rispetto delle pari opportunità per le ragazze nell’insegnamento e nei manuali.

Aiutate anche voi!

L’UNICEF attua la strategia delle scuole a misura di bambino in tutto il mondo con i suoi programmi per l’istruzione. La vostra donazione sostiene il nostro operato in questo campo fondamentale. Grazie di cuore.

Le donazioni regolari ci permettono di utilizzare in modo efficace i tuoi soldi.
CHF