Winter Syrien

I bambini soffrono il freddo – donate subito calore.

Mettete nella scatola del calore* beni di prima necessità fondamentali per la sopravvivenza e aiutate i bambini e le famiglie a trascorrere l’inverno al sicuro.

Per farlo, cliccate sui simboli a sinistra e riempite così la scatola del calore dell’UNICEF.

I bambini soffrono il freddo – donate subito calore.

Winter Syrien

I bambini soffrono il freddo – donate subito calore.

Mettete nella scatola del calore* beni di prima necessità fondamentali per la sopravvivenza e aiutate i bambini e le famiglie a trascorrere l’inverno al sicuro.

Per farlo, cliccate sui simboli a sinistra e riempite così la scatola del calore dell’UNICEF.

Quest’inverno il rischio di una catastrofe umanitaria incombe su centinaia di migliaia di famiglie in completa balia del freddo pungente, stremate dai conflitti e dalle catastrofi naturali. Per i più piccoli si tratta di un pericolo mortale. L’UNICEF è sul posto e fornisce gli aiuti urgentemente necessari.

I venti gelidi, le temperature in picchiata e le nevicate di quest’inverno mettono a repentaglio la vita di innumerevoli piccole creature. La situazione risulta particolarmente precaria in Siria, Libano e Afghanistan. Dopo oltre dodici anni di guerra, la popolazione siriana è allo stremo, sfinita del tutto dal devastante terremoto del febbraio scorso: oltre 16,7 milioni di persone sono attualmente in fuga, di cui quasi la metà bambini – senza alloggio, cibo e corrente. Le famiglie devono decidere se spendere il poco denaro di cui dispongono per acquistare indumenti caldi, materiale per il riscaldamento o farmaci indispensabili.


In Afghanistan la situazione peggiora di anno in anno. Le ondate di freddo estremo non fanno altro che aggravare l’emergenza umanitaria in tutto il Paese. Di notte le temperature scendono fino a -33 °C. Quest’autunno, i violenti terremoti nella parte occidentale del Paese hanno distrutto migliaia di case. Questi bambini possiedono solo gli abiti che indossano e vivono in alloggi di fortuna o in tende ridotte a brandelli, protetti a malapena da freddo, neve e pioggia. Senza l’opportunità di scaldarsi e di sfamarsi, le loro possibilità di sopravvivenza si riducono ogni giorno di più.


L’UNICEF resta con decisione a fianco delle persone e compie ogni sforzo per portare avanti l’impegno a favore dei bambini e delle donne. I trasferimenti di denaro contante, ad esempio in Afghanistan o in Siria, aiutano le famiglie bisognose ad affrontare autonomamente il rigido inverno. Per raggiungere le persone nelle zone isolate, l’UNICEF ha precedentemente immagazzinato farmaci salvavita, alimenti e articoli per l’igiene. Per proteggere le famiglie e i bambini dalla minaccia del freddo, l’UNICEF distribuisce pacchetti invernali con indumenti caldi e coperte termiche; inoltre, permette l’acquisto di materiali per il riscaldamento per i privati, le strutture sanitarie e le scuole. Viene inoltre garantito l’accesso all’assistenza sanitaria di base, all’acqua potabile, alla protezione dell’infanzia e all’istruzione.


RIEMPITE LA SCATOLA DEL CALORE DELL’UNICEF

Mettete nella scatola del calore* beni di prima necessità fondamentali per la sopravvivenza e aiutate i bambini e le famiglie a trascorrere l’inverno al sicuro.

Per farlo, cliccate sui simboli a sinistra e riempite così la scatola del calore dell’UNICEF.