UNICEF/Reuters-RC2JXI96C5Q0

Bambini profughi / Moria

Importo della donazione:

Incendio nel campo profughi di Moria

Nell’incendio del 9 settembre, i bambini e le famiglie nel campo profughi di Moria, sull’isola greca di Lesbo, hanno perso il poco che avevano. Se le loro condizioni erano tragiche già prima, ora sono disperate. Urge il nostro aiuto.

La situazione

I profughi sull’isola di Lesbo devono affrontare sfide enormi. Già prima dell’incendio che ha devastato il campo di Moria le loro condizioni erano catastrofiche: prevista per tremila persone, la struttura ne accoglieva da anni dodicimila, tra cui anche molte donne e quattromila bambini che non hanno più un rifugio e sono ora costretti a vagare nel campo senza sapere dove andare. Il poco che possedevano è ridotto in cenere.

© UNICEF/UNI370616/Christophilopoulos

L’operato dell’UNICEF

Subito dopo l’incendio, in collaborazione con i suoi partner l’UNICEF ha trasformato un centro di assistenza per bambini e famiglie nei pressi del campo di Moria in un alloggio di fortuna per accogliere i minori che più necessitano di protezione. 406 bimbi e ragazzi non accompagnati che vi hanno trascorso la notte sono nel frattempo stati trasportati sul continente. Sono stati identificati altri 35 bambini non accompagnati. L’UNICEF si impegna anima e corpo per ricongiungerli con le loro famiglie o sistemarli in istituti adeguati. 

In collaborazione con l’UNHCR e altri partner, allestiamo alloggi di fortuna che nei prossimi giorni ospiteranno oltre duemila persone, tra cui famiglie e bimbi, distribuiamo acqua, articoli per l’igiene personale, vestiti e altri beni di prima necessità, organizziamo spazi di gioco e materiale ludico per consentire ai piccoli di elaborare paure e preoccupazioni attraverso il sostegno psicosociale e ritrovare così almeno una parvenza di normalità, e mettiamo a disposizione materiale didattico per non interrompere l’istruzione e conferire una struttura alle giornate. 

Come aiutare

L’UNICEF fa tutto quanto in suo potere per garantire la loro protezione e sicurezza. Insieme, non lasceremo che i bambini profughi in Grecia vengano dimenticati. Aiutiamo insieme i bambini e le loro famiglie a Moria. Grazie per il vostro tanto necessario supporto!

Bambini profughi / Moria

Importo della donazione: