Kinderrechte

I diritti dell’infanzia in Svizzera

UNICEF Svizzera e Liechtenstein si adopera per garantire che bambini e adolescenti in Svizzera e Liechtenstein siano protetti, incoraggiati e coinvolti a tutti i livelli. Il nostro lavoro si basa sulla Convenzione dell’ONU sui diritti dell’infanzia (CDI).

In quanto Stati contraenti della Convenzione sui diritti dell’infanzia, la Svizzera e il Liechtenstein sono tenuti a rispettare i diritti dell’infanzia e a garantire che siano presi in considerazione e osservati da tutta la società. L’attuazione dei diritti dell’infanzia fornisce un contributo importante al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS). Tuttavia, anche nel nostro Paese resta ancora molto da fare sul piano dell’attuazione, perché tutti i bambini e adolescenti possano crescere al sicuro ed esprimere al meglio il loro potenziale.

UNICEF Svizzera e Liechtenstein informa e sensibilizza sulle questioni relative ai diritti dell’infanzia e analizza le iniziative statali. Nell’ambito di studi e progetti, segnaliamo le lacune esistenti nell’applicazione della Convenzione e le portiamo a livello federale attraverso raccomandazioni e richieste. Puntiamo su un’ampia cooperazione con diverse parti interessate, al fine di ancorare durevolmente i diritti dell’infanzia. 

  • Studio «Addressing Children’s Rights in Business – An Assessment from Switzerland and Liechtenstein» (2022)
  • Studio «I diritti dell’infanzia dal punto di vista di bambini e adolescenti» (2021)
  • Rapporto alternativo per l’applicazione della Convenzione dell’ONU sui diritti dell’infanzia in Svizzera (2021)
  • Studio «La salute psichica dei giovani» (2021)
  • Manuale «Progettazione e configurazione di spazi vitali a misura di bambino» (2020)
  • Studio «Dalla voce all’effetto» (2015)
  • Opuscoli informativi sull’audizione per bambini, genitori e specialisti (2014) nella procedura di divorzio.
  • Studio «Dalla protezione del bambino a uno Stato di diritto» (2010)

Altre pubblicazioni si trovano ai singoli punti chiave e nello shop.

.


Icon UNICEF

«Il bambino va preparato adeguatamente a una vita individuale nella società e (…) educato in uno spirito di pace, dignità, tolleranza, libertà, uguaglianza e solidarietà.»

Preambolo della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia

Oltre a sensibilizzare sul tema dei diritti dell’infanzia, a creare reti e a fare monitoraggio e lobbying politici, stabiliamo le nostre priorità per migliorare la situazione di bambini e adolescenti in Svizzera e nel Liechtenstein, concentrando la nostra attenzione sui bambini e adolescenti particolarmente svantaggiati.

I Cantoni e i Comuni hanno una grande responsabilità riguardo all’attuazione dei diritti dell’infanzia. UNICEF Svizzera e Liechtenstein offre un sostegno in ambito locale con l’iniziativa «Comuni amici dei bambini» attraverso un iter standardizzato e monitorato e la certificazione internazionale. Per incentivare ancora di più uno sviluppo comunale e urbano adatto ai bambini, promuoviamo gli «Spazi vitali amici dei bambini»

Un’elevata qualità di cura e assistenza nell’ostetricia e nella successiva assistenza ambulatoriale favoriscono l’allattamento e rafforzano il legame tra la madre e il bambino. UNICEF Svizzera e Liechtenstein assegna agli ospedali svizzeri che soddisfano i criteri di qualità dell’«Iniziativa ospedale amico dei bambini» (BFHI, Baby-Friendly Hospital Initiative) dell’UNICEF e dell’OMS la distinzione di qualità «Ospedale amico dei bambini».

UNICEF Svizzera e Liechtenstein aiuta le imprese a organizzare i propri processi e le attività commerciali nel rispetto dei diritti dell’infanzia. Ogni impresa, infatti, influisce sui bambini e gli adolescenti: per esempio, attraverso le condizioni di lavoro dei genitori, le pratiche di marketing, la sicurezza del prodotto, le conseguenze per l’ambiente. Inoltre, ci impegniamo per migliorare il quadro legislativo in materia di responsabilità delle imprese e far sì che tenga pienamente conto dei diritti dell’infanzia.

Numerose sfide riguardano l’attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia – anche nei Paesi benestanti come la Svizzera e il Liechtenstein. Povertà, mobbing, stress, mancanza di spazi liberi, sono alcuni degli aspetti che influiscono sulla salute fisica e le opportunità di sviluppo di bambini e adolescenti. UNICEF Svizzera e Liechtenstein si impegna per il benessere di bambini e adolescenti.

Il Liechtenstein ha sottoscritto la Convenzione sui diritti dell’infanzia nel 1995 e la Svizzera nel 1997. In qualità di Stati contraenti, ogni cinque anni sono tenuti a presentare un rapporto al Comitato dell’ONU sui Diritti dell’Infanzia di Ginevra, nell’ambito della procedura di rapporto degli Stati, per informare sulle sfide e i progressi nell’attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia. UNICEF Svizzera e Liechtenstein partecipa attivamente al Rapporto all’attenzione dell’ONU e offre il suo sostegno al Comitato dell’ONU sui Diritti dell’Infanzia, per garantire la comparabilità e mettere in evidenza i progressi e i regressi legati ai diritti dell’infanzia.

UNICEF Svizzera e Liechtenstein prende posizione in ambito nazionale sui temi di politica sociale che riguardano o influenzano indirettamente l’attuazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia. Scoprite le nostre posizioni e attività politica

Bambini e adolescenti hanno diritti. La Convenzione sui diritti dell’infanzia sancisce importanti diritti nel campo della promozione, protezione e partecipazione. Si tratta di diritti indivisibili, che devono essere rispettati appieno e da tutta la società. Solo se sono consapevoli dei loro diritti, i bambini e gli adolescenti possono attivarsi e farli valere. UNICEF Svizzera e Liechtenstein sostiene e promuove la formazione in materia di diritti dell’infanzia mediante strumenti didattici e materiale informativo per bambini, adolescenti e adulti.