© UNICEF/UNI313264/Matas

Insieme contro il coronavirus

Importo della donazione:

Insieme contro il coronavirus

L’emergenza coronavirus ha scatenato una crisi dei diritti dell’infanzia. Come il virus colpisca i bambini dal punto di vista sanitario è ancora poco chiaro, è tuttavia evidente che in tutto il mondo la pandemia ha gravi ripercussioni sulla loro vita, soprattutto nei paesi a basso e a medio reddito. 

miliardi di bambini

1,6
sono interessati dalla chiusura delle scuole

miliardi di persone

3
non hanno accesso a possibilità di lavarsi

milione di persone nel mondo

151,8
hanno già contratto il coronavirus (stato 2 maggio 2021)

Il coronavirus non ha ancora arrestato la sua avanzata. Le ripercussioni sui bambini, in particolare quelli poveri e a rischio, sono enormi. La pandemia minaccia i minori già provati da guerre, malattie, fame e miseria. La loro sopravvivenza dipende da sistemi sanitari funzionanti, da cibo salvavita, dall’acqua pulita e dalle cure mediche, risorse alle quali molti bimbi non hanno accesso. 

Un nuovo studio mostra le conseguenze letali di questa situazione: a causa della precarietà dei sistemi sanitari e della sospensione dei servizi, nei prossimi sei mesi si registreranno molti più decessi tra i minori di cinque anni e le madri. Nella peggiore delle ipotesi, si stima che ogni giorno seimila bimbi sotto i cinque anni in più potrebbero perdere la vita per cause evitabili. Nell’arco di un semestre, si tratta di un incremento pari a 1,2 milioni di piccole vittime rispetto a un periodo della stessa durata prima della pandemia.

L’UNICEF impiega tutte le sue forze per far sì che l’emergenza coronavirus non sfoci in una crisi duratura dei diritti dell’infanzia. 

© UNICEF/UNI312803// Frank Dejongh
Abidjan, Costa d'Avorio

Insieme, abbiamo già compiuto progressi nella lotta al coronavirus. Nelle ultime settimane, infatti, grazie al vostro aiuto l’UNICEF ha potuto contribuire a frenare la pandemia.

  • Distribuiamo aiuti semplici ma efficaci, come sapone, in Comuni, scuole e istituti pubblici.
  • Mettiamo a disposizione equipaggiamento medico di protezione per il personale sanitario, ad esempio guanti monouso e camici. 
  • Garantiamo prestazioni sanitarie di base anche nei paesi in sviluppo e nelle regioni di crisi. Formiamo il personale medico e ci occupiamo delle vaccinazioni e dell’assistenza al parto. 
  • Sensibilizziamo i bambini e le loro famiglie sull’importanza di rispettare semplici regole igieniche, come lavarsi le mani. I nostri operatori raggiungono il pubblico mirato tramite la televisione, i media sociali, la radio o direttamente in strada.
  • Contribuiamo a proteggere i bambini e ad accompagnarli durante l’emergenza. I nostri collaboratori parlano con i piccoli e li aiutano a elaborare i traumi.
  • Solo tre persone su cinque nel mondo hanno la possibilità di lavarsi. Noi ci impegniamo perché questo numero aumenti.
  • Ci prodighiamo affinché i bambini possano continuare a studiare e consigliamo i governi su come elaborare offerte di apprendimento. 

Aiutate i bambini e le loro famiglie a proteggersi con mezzi semplici come sapone e guanti monouso o sostenete la nostra campagna di informazione, che abbiamo parecchio potenziato. Ogni contributo è importante. Grazie di cuore.

Insieme contro il coronavirus

Importo della donazione: